Lavori in casa, cancellato il bonus in fattura

Salta lo strumento che consente di ottenere immediatamente uno sconto pari al valore delle detrazioni casa.

Lo sconto in fattura è stato cancellato. Lo ha deciso la commissione Bilancio del Senato, con un emendamento alla manovra, annullando il passaggio del decreto crescita che aveva introdotto il meccanismo. Dal primo gennaio non sarà più possibile ottenere dal proprio fornitore l’anticipo, al momento dell’acquisto, dell’esatto importo del bonus fiscale collegato a quell’investimento. Resta aperta solo la strada della cessione del credito.

Adesso resta solo la possibilità, per i cittadini, di usare un altro strumento: la cessione del credito. Questa, però, ha qualche complessità in più, perché non prevede un collegamento diretto tra il bonus e la somma incassata dal contribuente.

Leave a Reply

Your email address will not be published.